Ago 6, 2 anni ago

Io non so molto, ma questa la so

Lo ammetto. Io sono un deculturato con una conoscenza minima della letteratura, non ho letto un “classico” nel senso che qualunque libro voi definiate “classico” in qualsiasi campo letterario io non l’ho letto. Al Liceo ero in una delle ultime classi, la sezione F (poi c’erano la G e la H) dove c’erano i peggio professori. Perciò io non ho mai studiato la Divina Commedia, né la letteratura italiana del triennio, come nemmeno la Filosofia perché il prof interrogava una volta per quadrimestre e così con due filosofi me la cavavo sempre.

Per dire il livello di certi miei compagni, una volta il prof scrisse dei titoli da leggere per l’estate. Scrisse di fila: “G.Verga, I Malavoglia, Mastro Don Gesuldo”. Uno capì che “I malavoglia” erano stati scritti da Mastro Don Gesualdo.

Eh lo so, lo so… poi ho sempre letto libri di Storia o di Fisica o manuali tecnici, oppure studi scientifici, letto fumetti Marvel, ascoltato heavy metal. Le mie citazioni vengono da quello che mi ha colpito e a me magari mi è rimasta impressa una frase del Punisher o di Roy Betty.

Oppure mi hanno colpito scene di film. In questo caso, il film è Will Hunting, Genio Ribelle. Se l’avete visto, in qualche modo vi ha colpito. Se non l’avete visto, non leggete ma guardatelo. Perché di seguito c’è lo spoiler di una scena bellissima che vi rovinerei.

Will è un ragazzo di 20 anni, un genio che vive di espedienti, con amici che lo adorano ma sono tutt’altro che geniali. Di seguito la scena, con la conversazione che ho riscritto. Ogni volta che c’è il film lo guardo e mi accorgo che guardo questa scena più di quanto non creda. Perché materializza un mio pensiero, la mia visione di una parte della vita.

Se la tua vita va bene così, se sei sereno, se sei in pace, ok, va bene così appunto. Ma se tu pensi di valere qualcosa, è tuo dovere agire. Perché lo devi a tutti quelli che pensano di valere qualcosa ma che non hanno modo di agire. Perché magari sono nati a 3 cm da te sull’atlante o due generazioni prima.

In questo momento nel mondo c’è uno come te che tenta di scavalcare il filo spinato di un confine che separa un paese martoriato da una fottuta guerra civile per passare in un paese dove questa guerra arriverà fra poco, oppure c’è uno come te che si getta sulle reti anti-suicidio di una fabbrica cinese, sperando di morire.

Se tu pensi di valere qualcosa, agisci, lotta per i tuoi sogni. O, meglio, realizza i tuoi progetti. Lo devi, oltre che a te stesso, a tutti quelli che vorrebbero essere al tuo posto.

Senti, sei il mio migliore amico perciò non prendertela a male, ma… se tu fra 20 anni vivrai ancora qui, e verrai alla partita e farai sempre il muratore… cazzo io ti uccido. Non è una minaccia, è un fatto, io ti uccido. Tu hai… una cosa che non ha nessuno di noi

Ah… piantala, sempre la solita storia, lo devo a me stesso, devo fare questo, devo fare quello, e se non volessi farlo?

No no no, vaffanculo, non lo devi a te stesso, lo devi a me. Perchè domani mi sveglierò e avrò 50 anni, e farò ancora questo schifo. Ma non fa niente, va benissimo. Ma tu… tu sei seduto su un biglietto della lotteria, ma sei troppo smidollato per incassarlo, ed è una stronzata, perchè farei qualsiasi cosa per avere quello che hai tu, e lo farebbero anche gli altri ragazzi. Sarebbe un insulto a noi se fra 20 anni tu stessi ancora qui. Startene qui, cazzo, è uno spreco di tempo.

Non puoi saperlo…

Ah no?

No, non puoi saperlo

Ah… non posso saperlo. Beh, ti dico quello che so. Ogni giorno passo a casa tua a prenderti con la macchina, usciamo, ci facciamo qualche birra, qualche risata, ed è fico. Sai quale è la parte migliore della mia giornata? Sono circa 10 secondi, da quando volto l’angolo fino a quando arrivo alla tua porta, perchè penso che magari arrivo là, busso alla tua porta e tu non ci sei più. Niente addio, niente arrivederci, No, niente. Sparito. Via. Non so molte cose, ma questa la so.
 
 
DCSS PowerMechanics For Power Lifters parla, per oltre 750 pagine, della biomeccanica dei principali esercizi della palestra: il libro è a colori e ci sono almeno 2 disegni a pagina, oltre 2000 in tutto il libro, rispetto ai 20, 30 di altri libri. Non solo, DCSS è l’unico libro in cui la pubblicità, come è questo articolo, non ha mai frasi del tipo “se vuoi sapere il resto, compra il libro”. Addirittura, la pubblicità è fatta con materiale inedito…
DCSS è stato definito da Boris Sheiko, il più grande allenatore di Powerlifting di tutti i tempi, come “il miglior libro di biomeccanica del Powerliting che abbia mai avuto”. Il libro è difficile, perché gli argomenti sono difficili, ma in questo modo può essere riletto più e più volte. Per questo, è un libro unico.
DCSS è alla 4° ristampa, è stato presentato all’università di Scienze Motorie di Milano e all’università di Scienze Motorie di Verona.

Per saperne di più! clip_image002 clip_image004
Per acquistare clip_image006 clip_image008
La pagina Facebook clip_image010

Condividi "Io non so molto, ma questa la so" via

Cat-Title

Nov 14, 5 giorni ago

The elementary sticking point

Read   Comments are off
Ott 15, 1 mese ago

Il controllo del cuore

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Ott 12, 1 mese ago

Crossfit e sushi

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Ott 10, 1 mese ago

L’efficienza aerobica

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Ott 8, 1 mese ago

Calorie & Pulsazioni

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Set 26, 2 mesi ago

Ipertrofia miofibrillare o sarcoplasmatica

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off