Feb 11, 4 anni ago

Esami

Università_telematica_San_RaffaeleCome è giusto che sia, scrivo due righe sulla sessione di esami di oggi per essere trasparente e anche per tenere traccia del percorso.

Ho sostenuto Biologia, Inglese, Biochimica.

L’esame di Biologia è andato bene, ho preso 30. Sono ovviamente contento. L’interrogazione ha spaziato un po’ su tutto, molto veloce però in generale il programma viene chiesto.

L’esame di Inglese era secondo me “giusto”, prima parte comprensione del testo e rispondere a 2 domande domande inerenti, più una parte a risposte multiple in cui era richiesto un inglese di base senza “trucchi” con costruzioni di frase assurde. Cioè: se lo mastichi a leggerlo e a scriverlo l’esame lo dovresti passare. Spero che fra 30 e lode e essere scaraventato fuori ci sia spazio per un voto umano.

L’esame di Biochimica era composto da 12 domande chiuse a risposta multipla e una domanda aperta. Io sono scarso in queste domande qua, dove è proprio l’italiano che fa la differenza. Perciò è stato semplicissimo: 1 non la sapevo, e l’ho tirata a caso sbagliandola, 1 non mi ricordavo bene se l’enzima era la fosfoglucomutasi o la fosfoesoso isomerasi e ho toppato, in una ho interpretato l’innalzamento del pH come se fosse un aumento di acidità (perchè sono un coglione), in una c’era il trucco della serie due risposte potevano essere esatte ma una era più esatta… morale della favola 8 bene e 4 male. La domanda aperta mi mette sempre in crisi per la mia grafia orrida, ma dato che si trattava di parlare delle proteine… le cose le ho scritte.

Io DETESTO gli scritti a quiz, preferisco le interrogazioni. Punto. Spero di essere passato a Biochimica perchè il pensiero di studiarla di nuovo mi fa venire la nausea.

Posso tirare una riga e scrivere qualche considerazione, adesso.

Il percorso è, me lo si passi, difficile. Perchè c’è da studiare, e se la telematicità e il non frequentare permette di poter accedere a questa facoltà, al contempo aumentano di brutto la componente aleatoria, il culo e la sfortuna. In più, sono tanti esami. Tanti tanti. Tanto tempo, tanti soldi, tante risorse.

Certo, sono più grande, sono… “maturo”, non ne va del mio futuro… però… però… alla fine sono sempre esami e si torna sempre studenti, c’è sempre la tensione, c’è sempre la scadenza, c’è sempre il magone dei giorni prima e ci sono tutte quelle sensazioni del cazzo che mi fanno tornare ad un passato che non mi piaceva. Perchè studiare è duro, non ci sono cazzi. Che sia Ingegneria Elettronica o Scienze Motorie, un esame è sempre un momento in cui sei giudicato e questo chi non ha fatto l’università non lo capisce veramente a pieno.

Ora sono nella fase down, ad aspettare il voto. E non è una sensazione a cui ci si abitua, semmai si riesce a tollerare ma fa sempre girare i coglioni. A suo tempo molto, l’attesa dell’affissione dell’elenco dei risultati, oggi un po’ meno, la mail che arriva. Ma sempre di attesa si tratta.

Finisco qua, scrivo solo perchè fra 3 anni, laureato, rileggerò questo pezzo e penserò “Mamma mia che tendenze suicide!”, oppure avrò mollato tutto perchè dispendioso ed inutile, chi lo sa. Per adesso, il primo passo.

Condividi "Esami" via

Nessun commento presente.

Commenta

Cat-Title

Apr 4, 3 settimane ago

Project University!

Read   Comments are off
Apr 4, 3 settimane ago

L’essenza della panca

    DCSS PowerMechanics For Power Lifters parla, per oltre 750 pagine, della biomeccanica dei principali esercizi della palestra: il libro è a colori e ci sono almeno 2 disegni a pagina, oltre 2000 in tutto il libro, rispetto ai 20, 30 di …

Read   Comments are off
Mar 31, 3 settimane ago

Leg e ancora leg…

    DCSS PowerMechanics For Power Lifters parla, per oltre 750 pagine, della biomeccanica dei principali esercizi della palestra: il libro è a colori e ci sono almeno 2 disegni a pagina, oltre 2000 in tutto il libro, rispetto ai 20, 30 di …

Read   Comments are off
Mar 31, 3 settimane ago

Un modello biomeccanico della rotula

    DCSS PowerMechanics For Power Lifters parla, per oltre 750 pagine, della biomeccanica dei principali esercizi della palestra: il libro è a colori e ci sono almeno 2 disegni a pagina, oltre 2000 in tutto il libro, rispetto ai 20, 30 di …

Read   Comments are off
Mar 13, 1 mese ago

L’ACL di Ray Williams… e altro

    DCSS PowerMechanics For Power Lifters parla, per oltre 750 pagine, della biomeccanica dei principali esercizi della palestra: il libro è a colori e ci sono almeno 2 disegni a pagina, oltre 2000 in tutto il libro, rispetto ai 20, 30 di …

Read   Comments are off
Feb 28, 2 mesi ago

La caviglia che leva è?

    DCSS PowerMechanics For Power Lifters parla, per oltre 750 pagine, della biomeccanica dei principali esercizi della palestra: il libro è a colori e ci sono almeno 2 disegni a pagina, oltre 2000 in tutto il libro, rispetto ai 20, 30 di …

Read   Comments are off