Dic 7, 6 anni ago

Il latte aumenta il GH

Non la voglio fare più lunga di quanto non sia, oramai che ho scritto un libro lo sanno anche i controllori dei treni dove viaggio ogni giorno, però sono un po’ scarico. Non ho creatività, non ho voglia di scrivere, non ho voglia di pensare. Devo un po’ recuperare lo smalto, dovrei scrivere un articolo per l’Accademia Italiana della Forza, progetto a cui partecipo, ma devo un po’ ricaricarmi. Allora scrivo quello che mi passa per la testa.

clip_image002

Cliccando sull’immagine qua sopra arriverete a questo sito, piacevolmente scoperto attraverso un link postato su FB da Francesco Currò. Il senso della condivisione delle informazioni è proprio questo: fornire spunti di conoscenza.

Ho letto tantissimo del materiale scritto dal Dottor WeeWee (questo è il nickname del dottore) che è eccezionale. Non mi dilungo più di tanto per due motivi: il sito è complesso e tratta di argomenti complessi, va letto e quasi studiato, se lo farete non potrete che concordare con me. Nel caso non vi interessi, è inutile perderci tempo. Sintetizzo pertanto la mia opinione in un messaggio semplicissimo: chi ha scritto questi pezzi ha le palle tetraedriche.

Il sito parla di Medicina e delle teorie complottiste che girano intorno alla Medicina stessa. Vi segnalo 3 link da leggersi di fila sulla personalità dei complottisti.

http://medbunker.blogspot.com/2010/09/io-complottista-1.html

http://medbunker.blogspot.com/2010/10/io-complottista-2.html

http://medbunker.blogspot.com/2010/11/io-complottista-3.html

In più, da questo sito sono arrivato a quest’altro.

clip_image004

Cliccate sull’immagine e verrete catapultati su quello che è uno dei migliori articoli mai letti: la teoria della montagna di merda, che definirei senza esagerare come “sublime”.

Cito due passaggi:

“Questo e’ alla base di quella che io chiamo "la teoria della montagna di merda". Essa dice, in sostanza, che un idiota puo’ produrre piu’ merda di quanta tu non possa spalarne.

(…)

“Prendiamo per esempio il processore del vostro PC: si potrebbe dire che possa parlare con l’aldila’. Se siamo ciarlatani, intendo. A quel punto arriverebbe un tizio che lavora in Verilog o in VHDL e ci spiegherebbe che niente in un processore parla con l’aldila’.

La risposta del cialtrone a quel punto sara’ qualcosa di relativo alla fisica del silicio. Il guaio e’ che a quel punto l’esperto di Verilog esaurisce la sua competenza, perche’ la parte al silicio gli e’ nota solo in parte (quel tanto che serve a scrivere codice eseguibile dall’hardware nei tempi previsti), ma se andiamo allo stato dell’arte ci saranno esperti di fisica della materia che passano la vita sul silicio, e chi ha visto la modellazione matematica di un singolo nucleo di idrogeno (un delirio di operatori hermitiani) sa bene che "l’atomo di Silicio" non e’ per nulla una cosa semplice.

In pratica, se facciamo affermazioni riferite allo stato dell’arte ci vorra’ un intero team di esperti per contraddirci, a patto di riferirci ad una complessita’ abbastanza grande di fenomeni fisici. Non esiste UNA SOLA persona in grado di discutere allo stato dell’arte di una CPU, ci vuole una squadra intera.

Il problema e’ che radunare la suddetta squadra ci costera’ uno sforzo immenso rispetto a quello che costa al cialtrone affermare di pingare la madonna in persona attraverso la sua vpn.

In pratica , economicamente parlando vinceranno sempre i cialtroni, perche’ la competenza costa piu’ dell’incompetenza.”

Ecco. È così.

Ora, io sono rimasto estremamente stupito di trovare persone che negano che esista l’HIV ma leggendo i post mi ritrovo nello scenario della montagna di merda, dato che ci sono persone che discutono, e discutono, e discutono di questa roba con tonnellate di post.

Allora ho fatto mente locale nel “mio” mondo. La fortuna è che gli argomenti che io tratto sono decisamente più leggeri, vere cazzate per cui non vale la pena accanirsi. Un conto è affidare la propria vita ad una medicina alternativa per curare il cancro, un conto è discutere di come allenarsi. È chiaro che la prima sia una vera e propria battaglia contro la disinformazione, la seconda un puro diletto che non dovrebbe mai travalicare il piano del divertimento, per quanto ci si possa scaldare.

Il punto però è che i tratti del complottista sono sempre gli stessi, pertanto mi dilungo in qualche considerazione.

È oramai una specie di barzelletta la frase “l’uomo è l’unico animale che beve latte dopo lo svezzamento”, a supporto della tesi che il latte faccia male. Non mi ricordo chi smontò questa frase con un “l’uomo è l’unico animale che in Natura si mette le scarpe, da domani aboliamo le scarpe” da cui sono nate un sacco di varianti tipo “l’uomo è l’unico animale che in Natura sta su Internet” o “l’uomo è l’unico animale che in natura tromba nella posizione del missionario” o, più seria, “l’uomo è l’unico animale che in Natura ha creato gli antibiotici, aboliamo gli antibiotici”.

· Mi ricordo, però, di una discussione con un tizio che insisteva e si comportava proprio come il complottista descritto nei pezzi:

· L’uomo è l’unico animale che non beve latte dopo lo svezzamento, il latte fa male.

· Discussione, il latte contiene lattosio che fa malissimo ed aumenta le intolleranze che causano altre 3000 malattie.

· Ok, la discussione si sposta sul fatto che è da dimostrare che le intolleranze al lattosio siano in aumento e non basta portare a supporto i soliti link che non sono studi ma altri articoli che rimandano a chissà che cosa.

· E poi l’Uomo ha inventato i latticini per evitare proprio il problema del lattosio, e poi basta usare un latte senza lattosio. Allora la discussione si sposta verso la pastorizzazione, che distrugge le proprietà organolettiche del latte, affermazione detta con talmente tanta sicurezza che è necessario informarsi per contestarla, poi che Pasteur ha fottuto l’idea a non so chi e anche qui è necessario informarsi.

· Sputtanato su questa linea, la discussione si sposta sul fatto che il latte sia pieno di antibiotici, senza però il supporto di alcuno studio se non materiale che parla di frodi e così via. Ma, appunto, si tratta di frodi, reati penali, non della normalità.

· Ma poi si riparte, perché dal latte pastorizzato si passa ai vaccini e così via. Il problema è che uno del genere ti fa perdere del tempo… e la montagna di merda aumenta.

Per smontare la tesi del complottista non ho il tempo per portare avanti quella ufficiale. Il problema è che invece il complottista, fissato sul fatto che il latte fa male, non dice che invece per chi va in palestra il latte FA BENE. Anzi, è un toccasana perché aumenta la secrezione del gH endogeno, l’ormone della crescita, ne altera i ritmi circadiani e dato che il gH è un ormone pulsatile, ne incrementa i picchi notturni. Esistono tantissimi studi.

Ad esempio:

clip_image006

Per chi volesse leggerli:

· Functions of milk protein gene 5′ flanking regions on human growth hormone gene.

· High level production of human growth hormone in the milk of transgenic mice: the upstream region of the rabbit whey acidic protein (WAP) gene targets transgene expression to the mammary gland.

· Efficient human growth hormone gene expression in the milk of non-transgenic goats.

· Human growth hormone (hGH) secretion in milk of goats after direct transfer of the hGH gene into the mammary gland by using replication-defective retrovirus vectors.

Capite? IL LATTE INCREMENTA L’ORMONE DELLA CRESCITA

Bene. Adesso, perciò, fornisco la mia idea per smontare quelle che sono delle piccole montagne di merda: non piccarsi di voler smontare in maniera corretta, scientifica ed oggettiva tesi stile complotto-dei-complotti ed utilizzare lo stesso sistema di chi spaccia informazioni false.

Sintetizzando al massimo, questo tizio che dice che il latte fa male, ha scritto un sacco di minchiate. Se io rispondo leggendo tutto… gli dò credito. Perdo del tempo che potrei dedicare ad altro quando invece mi incazzo anche. E per che cosa? Stiamo parlando del cancro o del fottuto latte che al massimo mi farà andare al cesso di corsa?

Invece, va usata la stessa tattica. Controbattere con altre minchiate.

Mi spiace per chi ci è cascato, ma questo dovrebbe farvi riflettere: anche io ho scritto una fila di balle. Sono andato su Google ed ho scritto “milk pubmed hgh hormone” e ho letto i link, scegliendo quelli più astrusi e intricati. Ci ho messo più a creare il collage di immaginine.

Ora, per controbattere che ho scritto delle minchiate, se non altro dovreste LEGGERE i titoli, tradurli, avere idea di cosa significhino i termini. E magari leggervi l’abstract, il riassuntino, per sgamare che si tratta di tutt’altro. Io non ho mica letto nulla… solo sostengo il mio punto di vista creando una montagna di merda che dovete spalarvi da soli.

Ah ah ah, tutti ridono, bravo, vero, occhei. Il problema è che questo sistema è utilizzatissimo nel nostro mondo. Tanto mica si parla di cancro… però state pur certi che questo sistema serve a farvi alleggerire il portafogli.

Tipicamente vi accorgete di questo quando la discussione si sposta da “studi scientifici” a “sui miei amici ha funzionato”. E’ tutto molto più sottile, perché ognuno di noi vuol credere che ciò che sta facendo lo renderà grosso, forte, bello, depilato e lampadato come il tizio su cui ha funzionato. Ciò che noi vogliamo è “ha funzionato su di lui perché è un metodo scientifico, pertanto funzionerà anche su di me”.

Ma state facendo un atto di Fede, cioè di fiducia senza prova. Perché è tutto da vedere se il tizio che è alto, bello, biondo, lampadato e depilato abbia seguito il protocollo dello studio. Perché magari lo studio riguardava popolazioni denutrite o addirittura animali.

E poi, vi posso assicurare, che leggendo certi studi postati a supporto si scopre che dicono tutt’altro, come ho fatto io. Cioè… minchiate che alimentano la montagna di merda.

Perciò la mia soluzione al problema è questa: quando qualcuno crea una montagna di merda per farmela spalare, io gliene creo un’altra che deve spalare lui.

Condividi "Il latte aumenta il GH" via

Nessun commento presente.

Commenta

Cat-Title

Dic 11, 2 giorni ago

Frenare un curl

Read   Comments are off
Nov 27, 2 settimane ago

The Butterfly Effect

Read   Comments are off
Nov 26, 2 settimane ago

La tavoletta sotto i talloni nello squat

Read   Comments are off
Nov 14, 4 settimane ago

The elementary sticking point

Read   Comments are off
Ott 15, 2 mesi ago

Il controllo del cuore

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Ott 12, 2 mesi ago

Crossfit e sushi

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off