Ott 17, 6 anni ago

Il primo autore

Inizio, sperando che si sviluppi, di materiale di nuovi autori. Francesco mi aveva inviato una traduzione di un lungo articolo e ho pensato di coinvolgerlo nel progetto Smart Writing. Francesco ha ben interpretato quello che intendo:

· Un ottimo contenuto – Una traduzione rappresenta un impegno notevole.

· Una ottima forma – Mi ha inviato la sua bibliografia, si è preoccupato di suddividere la traduzione in 3 parti, ha inserito le foto, ha scritto una introduzione separata.

Ho preferito suddividere la presentazione dell’autore dall’articolo, mi sembra che in questo modo il pezzo abbia il risalto che merita.

Non posso che ringraziare Francesco per il contributo fornito, invitandolo, ed estendendo a tutti l’invito, a proporne altri.

 

Introduzione

Un saluto a tutti i lettori di SL.org. Se siete qui da molto avrete spolpato ogni articolo di Ironpaolo, figura ormai mitologica del web e da qualche anno anche in real life! Se no, vi consiglio di iniziare da quelle che sono diventate le FAQ – domande da palestra sceme e non. Se state diventando astigmatici a leggere anni e anni di articoli, come il sottoscritto, compratevi il libro così vi semplificate la vita.

Grazie alla rete ho potuto stringere un accordo vincente per tutti: io raggiungo voi vastissimo pubblico di cultori del sito, Paolo ha me come associato, un autore estero espande il suo messaggio in italia, voi vi acculturate.

È infatti la traduzione di questo articolo, Fuckarounditis, (letteralmente “cazzeggiamentite”) che voglio proporvi, scritto da Martin Berkhan nel Settembre 2011.

Ho scelto di condividere il testo proprio con il sito di Paolo perchè l’unico in Italia di un certo livello scientifico, e per scienza intendo provare le castonerie, raggiungere obiettivi ammirevoli, raccontare storie di uomini che esistono, con problemi quotidiani e non superatleti dopati seguiti sino al bagno. Non per ultima la ragione che i contenuti sono gratuiti e liberamente accessibili, ma non incasinati come in un forum.

 

Chi è Francesco

Francesco Felipe Fares, uno studente di economia che, senza troppe pretese, vuole raccontarvi qualche esperienza utile a risolvere problemi e rispondere domande capitate anche a voi. Il mio target di lettori è quello dei ragazzi, degli indecisi e dei principianti.

Sono classe ‘89 percui non datemi il lei, 173 cm @ 64 kg quindi non un gigante!

Usando la descrizione che trovate nel primo articolo da me tradotto, posso affermare di aver passato il grado intermedio nella lunga strada che conduce alla Forza, e di essere avviato verso il grado superiore. Tradotto in numeri sono a questo livello: Squat 5x106kg – Panca 5x76kg – Pressa spalle 5x56kg – Trazioni 12 – dip una ventina – Stacco con trap bar 2×160 kg

Inoltre, svolgo abitualmente cose strane tipo:

 

Oltre a verticali, squadre, e calci volanti. Ho una discreta flessibilità che potrebbe sembrarvi ridicola:

clip_image002

Ma come? Fai i pesi insieme al corpo libero?

Esatto! Il mio allenamento tenta di sovrapporre gli esercizi della pesistica con quelli della ginnastica artistica. Vi sembrerà strano ma non è impossibile essere capaci in entrambi gli sport. Questi tra l’altro sono incompresi e sconosciuti ai più, dato che il calcio sembra essere l’unica ragione di vita della maggior parte degli italiani.

In particolare la ginnastica è per me un oggetto d’amore che però presenta non poche difficoltà nella pratica: ci vuole un’ottima palestra, un buon allenatore, molte ore dedicate ai fondamentali ecc.

Non avendo però obiettivi puramente di livello agonistico (partecipo sporadicamente a gare locali) nè il tempo di un atleta professionista, cerco di ottenere il massimo tra vari fattori che costituiscono l’essenza del movimento: la forza, la coordinazione e la flessibilità.

Se non l’avete notato, nelle palestre commerciali non si ricerca nessuno tra questi fattori elementari. Non credo sia difficile pensare al fitness come concetto integrale e spero che qualcuno possa apprezzare la mia filosofia.

Oltre all’esperienza che formazione di cultura fisica hai?

Anni di navigazione in rete e diversi libri in pdf, oltre questi libri fisici:

clip_image004

Certo non è formazione universitaria, ma sono testi sicuramente efficaci e migliori delle riviste del settore!

Qual è la tua storia?

Ho sempre fatto movimento ma ho iniziato ad andare in palestra a 14 anni. All’inizio ritenevo il miglioramento estetico fondamentale, una volta raggiunto un livello accettabile ho lasciato che la prestazione diventasse l’elemento trainante, perchè è uno stimolo salutare (quando supportato dalla razionalità) e perchè la forma segue la buona sostanza.

Il grande cambiamento è arrivato verso i 19 anni: non riuscivo più ad aumentare il peso o il numero delle ripetizioni, dovuto in larga parte fino a quel momento alla crescita e non alla mia abilità nel fare schede.

Iniziai allora ad allenarmi utilizzando una scheda 5×5 con pause tra serie lunghissime. Inserii lo squat come esercizio giornaliero. Ricominciai a migliorare vertiginosamente (soprattutto nelle gambe) e tutt’ora sto sfruttando questo ritmo prima di passare al 3×5. Se vi interessa vi parlerò di questo metodo, formalizzati da Bill Starr e attualmente ritornati alla ribalta grazie a Rippetoe e Stronglift, tutti sistemi più o meno amatoriali per sfruttare al massimo l’adattamento dei principianti.

Attenzione, non sono tanto i metodi in sè ad essere utili, quanto la loro filosofia di fondo, quindi non mettetevi a copiare serie per sentito dire ma capite sempre perchè qualcosa funziona oppure no.

Dal lato ginnico è stato molto difficile trovare informazioni utili, ma sono migliorato parecchio grazie a Coach Sommer, tecnico americano che ha aperto un forum davvero utile per gli appassionati del corpo libero.

Ho avuto dei piccoli infortuni alla coscia e alla spalla e questi mi hanno portato via più tempo di ogni altro elemento da me ignorato, percui un consiglio essenziale che vi do è di diventare esperti nei traumi e nella loro prevenzione. Sappiate inoltre che il nostro fisico moderno è abituato al ritmo delle sedie e delle auto, percui prima di avviarlo agli alti livelli fatevi qualche passeggiata in più e soprattutto un ottimo riscaldamento ad ogni sessione.

Se non fosse per gli infortuni (e le influenze!) adesso sarei a livelli di forza molto più alti. E meno male che non è nulla di grave…

Per quanto riguarda l’alimentazione posso dirvi che non sono mai stato sovrappeso e a casa si è sempre mangiato pasta a pranzo e carne la sera. Solo da un anno studio la nutrizione, è un argomento davvero fondamentale per la salute ma tolta qualche informazione sulle proteine non ho variato molto la mia dieta. Non siate ossessivi riguardo alle quantità. Studiate ma soprattutto applicate con scrivendovi schede da appendere in cucina e portare al supermercato.

Condividi "Il primo autore" via

Nessun commento presente.

Commenta

Cat-Title

Nov 14, 5 giorni ago

The elementary sticking point

Read   Comments are off
Ott 15, 1 mese ago

Il controllo del cuore

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Ott 12, 1 mese ago

Crossfit e sushi

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Ott 10, 1 mese ago

L’efficienza aerobica

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Ott 8, 1 mese ago

Calorie & Pulsazioni

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Set 26, 2 mesi ago

Ipertrofia miofibrillare o sarcoplasmatica

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off