Ago 21, 6 anni ago

Video Features

Ogni tanto viene qualche nostro amico a casa e mi trova intento con il PC e tutti i fili del kinect e mi chiede cosa stia facendo. Peggio per lui… Inizia una sequenza di spiegazioni astruse ai massimi livelli come se il tizio fosse uno del team di sviluppo del kinect. Infatti, nessun mio amico dopo mi chiede più niente…

Dopo tutta la spiegazione astrale, tutti mi chiedono: “ma li registra i video?”. No, non li registra i video… “Ah…” Ecco, quell’ “Ah…” è la compressione di “che cazzata… fa l’omino secco che si muove e poi manco registra un video scacio scacio che lo fanno tutte le webcam…”

Ma infatti, hanno ragione i miei amici. Un po’ come il “sei ingegnere e manco sai riparare il videoregistratore” dei miei tempi.

Perciò, ecco che il BANG Project registra anche i video! Non solo, fa anche qualche cosina in più del semplice video schio schio.

clip_image002

Marò che faccia a culo di profilo… Come tutti i programmatori nerds mi perdo nelle cazzate. Ho inserito la possibilità di mettere gli stamps con la data, l’ora, il cronometro, cambiando il colore, la grandezza, la posizione, ed è possibile registrare video sia con l’ImageCam che con la DepthCam.

Ora, altrimenti sembro bravissimo oppure tutto facile. Questa roba non è gratis.

Ho scartabellato su Internet e ho trovato il progetto AForge, un insieme di classi in C# che fanno varie cose, fra cui la registrazione di video AVI con il Media Encoder. Perciò, non ho fatto nulla come scrittura del codice, SE NON la riscrittura delle classi AVIWriter e AVIReader in Visual Basic dal C#, insieme a quella pallosissima delle dichiarazioni delle funzioni delle varie DLL.

Alla fine, queste due classi sono dei wrapper per l’encoder in C++, perciò che siano in C#, in Visual Basic, nel Basic del VIC-20 non fa nessuna differenza, se non per… ok, sto debordando, diciamo che il C# e il VB.NET sono equivalenti in termini di velocità a parità di algoritmo.

Poi ho creato tutte le mascherine per rendere friendly la registrazione, ad esempio si suppone che sul campo uno debba registrare più video in sequenza ma dello stesso movimento, cioè se io faccio squat, farò 3, 4, 6 serie.

Perciò il primo video si chiamerà “Paolino squat – 0001”, il secondo sarà “Paolino squat – 0002” e così via, e allora ho inserito una funzione di autoincremento dei nomi in modo tale che debba premere solo un tasto mentre sono lì a sbavare nel recupero. Anche questa non è una mia idea, ma l’ho copiata da Kinoeva. Poi un po’ di countdown per permettermi di posizionarmi.

Il problema della registrazione dei video è la base dei tempi: una macchinina fotografica scarsissima crea il video nel suo hardware e impacchetta i vari frame con un clock fisso, mentre un filmato AVI creato con un programma, via software, è molto più problematico perché il clock non è fisso. Pertanto sebbene la cam del Kinect sia a 30 FPS, in realtà va un po’ più piano, solo che questo “un po’” dipende dai processi del vostro PC. I video che otterrete sono così leggermente più veloci o leggermente più lenti rispetto alla realtà.

Del resto, queste funzionalità sono le basi per altre più complesse ma che hanno in comune il poter rivedere frame per frame il flusso video e poterlo elaborare senza dover dipendere da altri programmi: non sono video per essere rivisti con gli amici!

Ah… sono video muti, il sonoro non è registrato.

Devo dire che sono abbastanza soddisfatto del risultato: il passo successivo sarà quello di registrare, insieme ai dati dello scheletro, il corrispondente video in modo da legare i grafici, che so… delle varie velocità alle immagini.

Immaginate un atleta che fa squat e si pianta allo sticking point: mando avanti ed indietro intorno a quel punto, le immagini cambiano e cambia la corrispondente posizione del puntatore sul grafico delle SUE velocità. La buca della velocità del bilanciere correlata con l’immagine dell’atleta. Questo, ancora, non c’è. E io vorrei che ci fosse: video e dati insieme.

Infine, la possibilità di registrare video con la DepthCam è veramente… buffa. Ecco una piccola clip dove ho coinvolto una attrice involontaria senza dirle cosa sarebbe successo.

http://www.facebook.com/video/video.php?v=127310960699211&subj=100002609246094

Condividi "Video Features" via

Nessun commento presente.

Commenta

Cat-Title

Dic 11, 2 giorni ago

Frenare un curl

Read   Comments are off
Nov 27, 2 settimane ago

The Butterfly Effect

Read   Comments are off
Nov 26, 2 settimane ago

La tavoletta sotto i talloni nello squat

Read   Comments are off
Nov 14, 4 settimane ago

The elementary sticking point

Read   Comments are off
Ott 15, 2 mesi ago

Il controllo del cuore

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off
Ott 12, 2 mesi ago

Crossfit e sushi

Se ti è piaciuto questo articolo, lo stile del Meeting DCSS (doppio come puoi ben vedere) è lo stesso: 1° giornata, Biomeccanica dei 3 Big, 2° giornata, la Scienza dell’allenamento in palestra. Cliccando sul banner puoi accedere alla pagina del…

Read   Comments are off